L’orto della casa

L’orto della casa

Rassegna stampa, servizi l

In seguito ad un percorso di formazione all’interno della struttura penitenziaria, nel luglio del 2013 è nato L’ORTO DELLA CASA, gestito dalla nostra cooperativa e dall’Azienda Agricola La Sonnina.

L’area coltivata si estende per un ettaro all’interno della Casa di Reclusione del Carcere di Rebibbia su un terreno riqualificato.

Gli ortaggi sono coltivati nel rispetto dei cicli naturali e senza l’utilizzo di sostanze chimiche.

L’orto è una grande opportunità lavorativa e formativa per i detenuti e una possibilità occupazionale oltre l’esperienza detentiva. Attualmente vi lavorano quattro detenuti, assunti e retribuiti regolarmente applicando il CCNL di categoria. I lavoro dei detenuti è supervisionato periodicamente da un agronomo.

Il progetto dell’orto si sta proponendo come realtà formativa permanente per i detenuti della struttura penitenziaria.

Gli ortaggi “a chilometri zero” appena colti possono essere acquistati presso i punti vendita interni agli Istituti penitenziari di Rebibbia o tramite gruppo d’acquisto.

Guarda i video sull’Orto della casa